Consiglio Comunale Ragazzi

Il discorso di insediamento del neocostituito Consiglio Comunale dei Ragazzi di Spilimbergo:

Buongiorno a tutti!
Noi siamo gli eletti del Consiglio Comunale dei Ragazzi.
Il CCR è formato da 10 alunni della scuola primaria e n. 10 della scuola secondaria più 6 consiglieri supplenti.
Il Gruppo è composto da 15 maschi e n. 11 femmine.
Più o meno ci conosciamo tutti perché frequentiamo la stessa scuola, alcuni sono compagni di classe, altri sono anche grandi amici mentre altri ancora si sono conosciuti grazie a questo progetto.
Il progetto è nato a scuola alcuni anni fa perché alcuni di noi sentivano l’esigenza di conoscere l’istituzione del nostro Paese e quindi abbiamo studiato che cos’è e che funzioni ha il Consiglio Comunale, poi sono state organizzate delle visite per farci conoscere alcuni assessori e la sede in cui il Consiglio si riunisce, ovvero il Palazzo del Comune.
Il Comune dal conto suo ha aderito ai progetti regionali a sostegno dei Consigli comunali dei ragazzi e ci ha proposto di formarne uno anche a Spilimbergo.
Noi ragazzi siamo partiti dalle nostre idee personali e dai motivi per cui ognuno di noi si è candidato e dal contributo che pensava di poter dare al CCR.
Questo perché ognuno voleva essere eletto e voleva contribuire a migliorare Spilimbergo e la vita della comunità.
Per cominciare, a scuola sono venute Marianna e Francesca, le ragazze del “Progetto Giovani”, nostre preziose collaboratrici, che hanno raccolto le candidature. Il gruppo dei candidati si è incontrato due volte. Nel primo incontro è stato scelto il nome del partito e il logo che rappresenta il gruppo, mentre nel secondo è stato preparato un discorso di presentazione per ogni gruppo e ogni singolo candidato.
Tutto questo lavoro è servito a riflettere sul nostro impegno, a prepararci per presentarci a tutti gli alunni delle scuole elementari e delle scuole medie e per convincerli a votarci.
Il lunedì successivo ci sono state le elezioni e il giovedì seguente ci sono stati comunicati il nome degli eletti, con i rispettivi voti e i consiglieri supplenti.
Quando ci siamo presentati agli elettori eravamo molto ansiosi, ma poi la paura è passata. E’ stato molto divertente ed emozionante tenere il nostro discorso, poter votare e anche poter partecipare alle elezioni.
Abbiamo deciso di candidarci perché vorremmo fare nuove esperienze e conoscere come “i grandi” guidano il nostro paese ed infine aiutarli a vedere i problemi da un altro punto di vista: il NOSTRO.
Ci aspettiamo che gli adulti ci ascoltino, ci capiscano e s’impegnino con coscienza a risolvere i problemi di tutti, grandi e piccoli, non solo quelli della scuola, ma anche quelli del Comune di Spilimbergo, perché noi ci teniamo al nostro paese.
Per noi questo progetto è un’occasione molto seria, nella quale stiamo mettendo il nostro impegno, perché grazie a questo atto democratico speriamo di riuscire a far ascoltare la voce di noi ragazzi.
Speriamo e chiediamo che l’impegno sia altrettanto serio da parte degli adulti.
Grazie a tutti!

Commenta: