Consiglio Comunale dei Ragazzi già in cantiere

Alcuni giorni fa il mio post sul Consiglio Comunale Ragazzi ebbe l’onore di essere riportato sull’edizione locale del Messaggero Veneto. Una bella pubblicità, ma anche una curiosa coincidenza: lo stesso giorno, sul Gazzettino, un altro articolo dava sostanzialmente risposta allo stesso. I più attenti, tra l’altro, avranno notato come già lo stesso sindaco Francesconi, dal suo Facebook, avesse spiegato come la Giunta abbia già i ferri in acqua riguardo l’argomento.
Al di là della bizzarra circostanza, personalmente non potevo attendermi risposta migliore: un progetto importante come il CCR non sarebbe mai potuto arrivare a chiedere contributi a fine settembre se non fosse già stato imbastito da qualche tempo. Nel caso particolare, inoltre, tali contributi si presentano con il giusto tempismo per poter sostenere l’iniziativa del Comune, ed è proprio su questo che puntava il mio intervento, a sottolineare come ci fosse l’opportunità giusta per concretizzare l’idea. A questo punto, attendiamo con interesse gli sviluppi del progetto; con la ripresa dell’attività scolastica certamente ci sarà la possibilità di definire i particolari e predisporre i dettagli.
Mi sia perdonato un malcelato entusiasmo per quella che, al momento, è solo un’idea: ma proprio perché l’idea in sé è positiva, come già spiegavo nel primo post, sento di sbilanciarmi in anticipo. La società civile del domani, i suoi cittadini e i suoi amministratori, sta nascendo oggi: è fondamentale proporre occasioni importanti di crescita nella partecipazione e di stimolo del senso civico.

Commenta: