Il bello della campagna elettorale

Ultima settimana di campagna elettorale: finora sono riuscito a consegnare circa 500 lettere, porta a porta, di persona. Chiaramente non potrò coprire tutto il territorio comunale, ad averne il tempo sarebbe molto bello: succede infatti che alcune lettere riesco a consegnarle in mano, e nell’occasione posso scambiare due parole. Questo approccio è sempre stato positivo e ha suscitato una buona impressione nel cittadino, con cui in alcuni casi abbiamo avviato una lunga conversazione. Credo che diverse persone non vedano l’ora di avere queste semplici occasioni di contatto con la politica locale; in più si trovano di fronte un giovane preparato che sa dare risposte coerenti senza promesse a vuoto o fantasie.
Proseguirò quindi la mia campagna negli ultimi giorni, favorito finalmente dalla primavera che più facilmente porta la gente in giardino, a passeggio, all’aperto. Sarà un piacere incontrare ancora persone, scambiare una chiacchiera, chiedere un voto. Uno stile semplice e comunicativo che voglio mantenere anche dopo le elezioni.

Commenta: